FESTIVAL-DELLARTIGIANATO-CAVA-DE-TIRRENI

Festival dell’artigianato a Cava de’ Tirreni

FESTIVAL-DELLARTIGIANATO-CAVA-DE-TIRRENI

Tutto pronto per domenica 26 aprile per il Festival dell’Artigianato che vede il suo primo momento 2015 con la premiazione delle foto vincitrice del concorso “Frammenti di storia attraverso la fotografia”

La foto è testimonial del Festival per il 2015. Location a Cava de’ Tirreni, nella splendida Santa Maria al Rifugio, la sala espositiva, che a partire dalle 19:00 ospiterà la manifestazione nei diversi momenti, dalla premiazione all’esposizione di alcune opere artigiane ed artistiche degli artigiani che fanno parte del team del Festival, per concludere in bellezza con un momento interamente dedicata alla sposa, dagli abiti all’acconciatura alla torta nuziale. Presidente d’eccellenza nella giuria del Festival, il giudice Luigi Mazzella, vicepresidente vicario della Corte Costituzionale che domenica porterà il suo saluto agli ospiti e taglierà il nastro della manifestazione. L’evento vede sul territorio cavese e nei paesi viciniori le botteghe aperte per far conoscere gli antichi mestieri e come si coniugano tradizione ed innovazione nell’artigianato di qualità.

“Sono particolarmente emozionato di poter dare l’avvio all’edizione 2015, alla V edizione di questa manifestazione, che pur avendo importanti momenti di spettacolo punta tutto sull’importanza che la formazione riveste nella vita di un artigiano, che altrimenti resta fuori dal mercato e da tutto quello che la globalizzazione offre”

ha chiosato Tony Sorrentino, presidente CNA Cava. La giuria vede anche la presenza importante della presidente dell’Ordine degli Architetti di Salerno, Maria Gabriella Alfano. Molto vicini alla manifestazione il comune di Cava de’ Tirreni e la CNA. Sono, infatti, presenti Lucio Ronca, Vice presidente Nazionale Artistico e Tradizionale, direttore artistico 2015 del festival, e Sergio Casola, presidente Provinciale CNA. Grande il fermento fra gli artigiani che si stanno preparando in attesa dell’apertura delle porte e del momento in cui il lavoro di abili mani diventa show, affascina rapisce con molteplici colori gli spettatori, in un sinuoso dipanarsi di forme molteplici e di esaltazione della bellezza e del palato. Le spose sfileranno con i vestiti della stilista della maison Le spose di Annarita e ad allietare il palato la torta offerta da Cose da Mat, pasticceria salutistica di Avellino, e creata dal maestro pasticciere Fulvio Russo, che fa parte della squadra del Festival sin dall’inizio e che ha ottenuto ultimamente il riconoscimento Gambero rosso e AIC Campania. Ad esporre durante la serata la nuova cooperativa, Ceramiche Artistiche Pregiato, CAP, nata nell’ambito della UOSM di Cava de’ Tirreni che produce ceramiche, in un percorso di inserimento al mondo del lavoro e di laboratori sociali ed una personale del fotografo Antonio Di Martino, dal tema “Momenti di vita”.

[COMUNICATO STAMPA]

 

Leave a comment